Categoria: Artropatia

La gestione dell’angiogenesi nella sinovite in corso di artropatia emofilica: nuove prospettive patogenetiche e terapeutiche, la diagnostica per immagini

L’artropatia emofilica colpisce ancora oggi un numero significativo di emofilici, malgrado che la profilassi ne abbia ridotto drammaticamente l’incidenza. Le articolazioni più colpite sono le caviglie, le ginocchia e i gomiti. L’età in cui si manifestano le alterazioni funzionali risulta essere compresa tra 20 e 30 anni con un progressivo deterioramento delle strutture articolari caratterizzato da fenomeni proliferativi e degenerativi. La patogenesi dell’AE non è ancora sufficientemente compresa e questo spiega l’interesse dal punto di vista sperimentale, clinico e strumentale rivolto ai meccanismi che la sostengono.

Read More
Loading

UTENTE NON LOGGATO

E-MAIL ALERT

Iscriviti gratuitamente per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo AICE!