In preparazione per le vacanze estive abbiamo voluto predisporre una serie di vademecum e informazioni utili ai pazienti e alle loro famiglie.

CENTRI EMOFILIA

I CENTRI EMOFILIA ALL’ESTERO

VADEMECUM EMERGENZE

Qualche consiglio utile:

  • Se viaggiate nei Paesi dell’Unione Europa e Stati convenzionati (vedi lista UE e Stati convenzionati) portate con voi la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) per l’assistenza.
  • Procuratevi i necessari formulari (S1 o S2 etc. a seconda del tipo di assistenza necessaria). Si tratta di un modulo per l’assistenza sanitaria gratuita negli ospedali pubblici dei Paesi dell’Unione Europea che viene rilasciato dalla ASL di appartenenza presentando la propria tessera sanitaria. Maggiori informazioni QUI
  • Portare sempre con sé le informazioni mediche del caso.
  • Portare con sé i prodotti, i farmaci e tutto quanto necessario per il trattamento perché all’estero i prodotti potrebbero essere differenti e probabilmente molto costosi da acquistare in loco. Molti Paesi hanno anche scorte limitate di prodotti per l’emofilia e potrebbero non poter fornire ai viaggiatori i prodotti riservati ai propri connazionali.
  • Portare con sé un documento in lingua locale (o almeno in inglese) affinchè lo staff della security in ingresso o in uscita dal Paese straniero visitato possano verificare perché avete necessità  di portare farmaci, aghi, siringhe etc. e quali sarebbero le gravi conseguenze della mancata reperibilità  dei prodotti. Esempio di lettera per il personale addetto alla Sicurezza in aeroporto, in inglese.
  • Se viaggiate in aereo, portate sempre con voi il vostri prodotti, farmaci etc. come bagaglio a mano. Vi sarà  cosi possibile presentarlo alla sicurezza e alla dogana se richiesto. Inoltre, evitereste il rischio che i prodotti e gli accessori per il trattamento possano andare smarriti con il bagaglio in stiva o rompersi per le variazioni di temperatura della stiva.
  • Portate con voi una lettera del vostro medico curante contenente tutte le informazioni riguardanti la vostra patologia e la cura necessaria. Questa lettera dovrebbe essere redatta possibilmente nella lingua del Paese di destinazione. Scarica qui una lettera di esempio. Esempio di lettera del medico, in inglese.
  • Portare con sé una lettera da presentare alla dogana, qualora richiesto, per spiegare le motivazioni della detenzione di prodotti, farmaci, aghi e siringhe. Si raccomanda di far redigere la lettera nella lingua del Paese che si intende visitare. Esempio di lettera per la dogana.
  • Eventuali visti vanno richiesti e controllati con molto anticipo rispetto alla data del viaggio.
  • Verificare la vostra assicurazione medica con anticipo rispetto alla data di partenza. La vostra particolare situazione medica potrebbe richiedere tempi più lunghi nell’approvazione della pratica.
  • Prima di partire sarebbe buona cosa mettersi in contatto con i centri emofilia dei Paesi che intenderete visitare per chiedere la disponibilità  di prodotti di trattamento e quali siano le spese mediche che eventualmente potreste dover affrontare visitando quel Paese.
  • In caso aveste bisogno di essere trattati durante il viaggio, telefonate prima di tutto a uno dei numeri dei centri specializzati elencati nel WFH Passport Directory che vi potrà  assistere.
  • Anche le Associazioni di pazienti emofilici del posto possono essere utili per fornire assistenza in caso di necessità . Anche queste sono elencate nella Passport Directory.