A due settimane dalla conclusione del Convegno Annuale AICE di Rimini, stiamo tracciando un bilancio indubbiamente positivo che, al di là dell’indubbio valore scientifico dei contenuti, si rivela in una rinnovata volontà di condivisione e progettualità all’interno dell’Associazione, da parte di tutte le componenti che ne animano i Gruppi di Lavoro e le iniziative, nonché con le Associazioni dei pazienti e i Soci Sostenitori. Questo clima di fattiva collaborazione per una crescita di tutta la comunità dell’emofilia italiana ci dà grande soddisfazione e ci motiva a proseguire l’impegno in questa direzione: il nuovo sistema informatico, il sito web, le linee guida, gli studi clinici, la qualità dei laboratori, gli approfondimenti su genetica, farmacocinetica e muscoloscheletrico, i percorsi diagnostico-terapeutici, di cui abbiamo discusso a Rimini, sono attività dei Soci, per i Soci e per i loro Centri, e si alimentano e daranno risultati importanti anche dal punto di vista scientifico nell’implementazione nella pratica quotidiana.

A nome del Consiglio Direttivo desidero dunque ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al Convegno, soprattutto per il percorso che da esso prosegue ora in tutti i nostri Centri, coinvolgendo anche chi non è potuto essere a Rimini e chi non è Socio AICE.  

Scontato ma davvero sentito l’apprezzamento per i Relatori e Moderatori, per le modalità con le quali i vari temi sono stati sviluppati, con chiarezza ed efficacia.

Un ringraziamento altrettanto sincero va ai Soci Sostenitori, che hanno reso possibile con il loro contributo la realizzazione dell’evento e hanno presentato comunicazioni scientifiche di indubbio interesse.

Ultimo, ma solo nell’ordine, il plauso a Congress Team Project, che ha curato la gestione dell’evento con grande efficienza, in piena sinergia con la Segreteria AICE. Con Bruna D’Aquino e le sue collaboratrici condivideremo anche l’organizzazione del Congresso Triennale, il prossimo ottobre a Milano, una sfida molto impegnativa nella quale siamo lieti di poter contare sulla loro professionalità.

I più cordiali saluti e gli auguri di buon lavoro a tutti! 

Elena Santagostino

Presidente AICE