a cura di Clarissa Bruno e Federica Besozzi

Gli ausili  sono strumenti che possono essere di grande aiuto sia nel recupero di una funzione corporea, sia nel favorire le attività della vita quotidiana e la partecipazione alla vita sociale.

Possiamo definirli come un qualsiasi prodotto, strumento, attrezzatura o sistema tecnologico che può essere utilizzato da una persona con disabilità per prevenire, compensare, alleviare o eliminare una menomazione o difficoltà.

Durante le fasi della vita del paziente emofilico assistiamo a dei brevi-lunghi periodi di perdita di mobilità e ridotta capacitá di far fronte alle proprie esigenze quotidiane. Avvalersi di un ausilio, potrebbe essere necessario per mantenere delle autonomie sino a completa risoluzione della disabilitá se temporanea (emorragia in acuto, post-chirurgia) o utilizzarli per tutta la vita quando quadri artropatici, di ginocchio, caviglia, gomito e anca, sono ormai radicati.

Di seguito vi mostriamo una guida che racchiude gli ausili in commercio e che possono servire per la vestizione, igiene personale, per l’attività fisica e il tempo libero.

Ausili che aiutano nelle operazioni di vestizione

In questa categoria troviamo prodotti che danno supporto nei movimenti di vita quotidiana che riguardano la vestizione.

  • Infilacalze: sono predisposti con una parte finale e due cinghie per sospingere le calze sulla gamba.
  • Lacci elastici: disponibili in diverse misure e colori, questi lacci elastici aiutano le persone a vestire le scarpe con i lacci senza doverli slegare.
  • Bastone per vestirsi: supporto per indossare gli indumenti oppure le scarpe. Inoltre può essere utilizzato anche per avvicinare gli oggetti distanti.
  • Indossa slip: per utenti con mobilità ridotta degli arti inferiori e superiori. Permette di indossare in autonomia ed agevolmente, sino all’altezza delle ginocchia l’intimo, riducendo lo sforzo per sollevare le gambe sgravando le spalle e la schiena. Il telaio pieghevole consente di trasportarlo facilmente all’interno di una borsa o una valigia.

Ausili che agevolano le operazioni di igiene personale

Sono tutti gli strumenti che permettono di raggiungere con più facilità le parti del corpo da detergere o pettinare anche a coloro che presentano difficoltà nella flesso estensione del gomito o nelle torsioni della spalla.

  • Spazzola a manico lungo e dosatore portasapone: chi ha difficoltà nei movimenti degli arti superiori può trovare un valido aiuto per l’igiene quotidiana dalla spugna a manico lungo.
    Si può anche optare per il dosatore portasapone. Questo ausilio è composto da un manico lungo con impugnatura facilitata e, alla sua estremità, ha un piccolo serbatoio dotato di superficie massaggiante, che rilascia lentamente il bagnoschiuma riposto all’interno.
  • Pettine e spazzola lunghi: ausili per la cura dei capelli, i pettini, grazie alla linea ricurva e alla lunga impugnatura sono utilizzati per ridurre la forza necessaria per raggiungere ogni punto del capo escludendo così i movimenti complessi di braccia, mani e spalle.

Ausili che supportano le attività quotidiane e il tempo libero

  • Pinza prensile: le pinze sono ideate per soggetti con limitata funzionalità della mano e scarsa destrezza del controllo delle dita. Consente di raccogliere oggetti collocati in posizioni difficilmente raggiungibili.
  • Solette ammortizzate: sono consigliate per i soggetti che necessitano un supporto maggiore nella camminata e per le attività sportive. Questo permette di diminuire l’impatto con il terreno e di conseguenza un’ulteriore protezione delle articolazioni.
  • Bastoncini per la camminata sportiva: strumento di supporto importante per la distribuzione del carico e la postura del paziente che vuole svolgere attività di camminata sportiva.

Per approfondire:

  • V., Guruprasad & Banumathe.KR, & Quadros, Shalini. (2015). Occupational Therapy for Persons with Haemophilia. International Journal of Pharma Research and Health Sciences. 3. 677-679.
  • Carcao M, Hilliard P, Escobar M A, Solimeno L, Mahlangu J and Santagostino E. Optimising Musculoskeletal Care for Patients with Haemophilia. Eur J Haematol, 2015, 95: 11–21. doi:10.1111/ejh.12581