Alessio Branchini, ricercatore dell’Università di Ferrara, si è aggiudicato il Premio AICE destinato agli abstract su tematiche relative alle innovazioni terapeutiche presentati da giovani ricercatori al XVII Convegno Triennale sui problemi clinici e sociali dell’emofilia e delle malattie emorragiche congenite. Lo studio premiato è:

A next-generation rFVIIa fusion protein with enhanced half-life as a novel by-passing tool in hemophilia. 

La Commissione Giudicatrice, presieduta dal Presidente Reggente AICE e composta dai 7 membri del Comitato Scientifico AICE, ha particolarmente apprezzato le possibili implicazioni cliniche della proteina di fusione oggetto dello studio. AICE aveva bandito tre premi per gli abstract sui vari aspetti delle terapie innovative, ma è stato deciso di assegnare solo il premio al Dr. Branchini, secondo le valutazioni della Commissione, riportate nel verbale allegato. 

Al Dr. Branchini felicitazioni per questo nuovo successo da parte della Redazione e di tutti i Soci AICE.


 

Clicca qui per scaricare il verbale.