Nuove sfide sul trattamento globale del bambino ed adulto con emofilia

5° Corso di formazione ad alta specializzazione sul trattamento del bambino e adulto con emofilia – Topics in emofilia

Padova, 21-22 Ottobre 2020

Luogo dell’Evento: Università di Padova, Aula Ippolito Nievo – Via 8 Febbraio 1848, 2 Padova 

Responsabile Scientifico: Dr Ezio Zanon

Razionale Scientifico:

Con la registrazione e l’introduzione in commercio di tre nuovi fattori VIII ad emivita prolungata e la possibilità di prescrivere nei pazienti con emofilia A grave senza inibitore l’anticorpo monoclonale emicizumab, il panorama dei trattamenti possibili nel paziente emofilico diviene estremamente ampio e diversificato.
Quale farmaco è più idoneo in quel paziente e in quella situazione clinica? Il FVIII/FIX tradizionale o modificato, Il FVIII/ FIX estended half-life o l’anticorpo monoclonale in pazienti con emofilia A?
Mai come oggi la personalizzazione della terapia diviene un dato di fatto e guida le scelte del medico.

Il corso, nella prima parte, si focalizza sul trattamento clinico nei neonati, PUP, bambini e adolescenti in attività scolastica e sportiva per poi porre l’attenzione sugli adulti con artropatia cronica e/o altre comorbidità. Ad una lezione frontale che riassume lo stato dell’arte in quella particolare situazione clinica si aggiunge una parte pratica caratterizzata dalla presentazione e discussione di casi provenienti dalla “real life” dove si confronteranno le diverse opzioni terapeutiche disponibili per identificare il trattamento più appropriato. Una lettura magistrale affronterà quella che è la complicanza più grave dell’emofilia: l’emorragia cerebrale. Chi sono i soggetti più colpiti? Come si tratta e cosa possiamo fare per prevenirla?

Una intera sezione sarà successivamente dedicata al paziente con inibitore: cosa sono, come insorgono, quale il trattamento ottimale? é ancora necessario avviare l’immunotolleranza per sradicarlo? A chi e con che modalità? Il tutto arricchito da una parte pratica di casi provenienti dalla “real life”. Sempre di più e ancor di più con i nuovi farmaci sottocute il trattamento multidisciplinare è necessario per un adeguato trattamento globale del paziente con emofilia.

Uno sguardo alle molteplici figure professionali coinvolte. I pazienti potranno poi tramite le loro associazioni esprimere i loro bisogni e loro aspettative confrontandosi con i medici che li hanno in cura. Il corso è preceduto da una sessione dedicata interamente all’emofilia acquisita. Come si manifesta, come si diagnostica e come si tratta? Verranno presentate le linee guida AICE quindi una parte pratica di casi di “real life” integrerà le presentazioni per giungere ad identificare il percorso diagnostico-terapeutico ottimale per mettere in sicurezza gli affetti.

Il corso è riservato a tutte quelle figure professionali coinvolte nella gestione del paziente con emofilia: medici specialisti pediatri, internisti, ematologi, fisiatri, laboratoristi, infermieri e fisioterapisti.

Il livello dei relatori, tutti direttori dei più importanti Centri Emofilia Italiani, la presenza delle Associazioni e di personale istituzionale fa da garante dell’alto livello scientifico e clinico dell’evento e degli obiettivi di formazione che si propone.

 

Clicca qui per visitare il sito dell’evento: iscrizioni, programma e ulteriori dettagli