In occasione della sessione plenaria della riunione operativa ristretta AICE, tenutasi questa mattina a Roma, la commissione giudicatrice, presieduta dalla Presidente AICE Angiola Rocino, e composta dai membri del Comitato Scientifico AICE, ha attribuito i due premi banditii per l’edizione 2022 di “Idee Giovani per la Ricerca“:
  • per la categoria “Aspetti clinici e della gestione multidisciplinare dell’emofilia e di altre MEC” al progetto “Gestione multidisciplinare delle donne portatrici di emofilia A e B, dalla diagnosi genetica al monitoraggio clinico: uno studio prospettico multicentrico”, presentato da Riccardo Tommasello, con il supporto della Prof. Napolitano (Palermo);
  • per la categoria “Aspetti genetici, di laboratorio e di ricerca di base dell’emofilia e di altre MEC” al progetto “DNA base and prime editor to correct nonsense mutations for hemophilia A”, presentato da Dario Balestra, con il supporto del Prof. Pinotti (Ferrara).
 
Ai vincitori le congratulazioni della Redazione e di tutti i Soci AICE, con la buona notizia, annunciata dalla Presidente AICE a Roma, che per l’elevata qualità di molti dei progetti presentati, che non sono riusciti a conseguire il premio, e per la disponibilità verificata nell’ambito del Fondo indipendente per la ricerca AICE, saranno banditi a breve nuovi premi per offrire ulteriori opportunità di promuovere le ‘Idee Giovani per la Ricerca’ nel nostro settore.