Durante il WFH 2018 di il Presidente AICE Elena Santagostino ha tenuto lo speech “When to Call” all’interno della sessione “Mild Emophilia”.

La sessione ha trattato di come l’emofilia “lieve” non sia così “lieve” come si possa pensare. È abbastanza comune che i pazienti presentino problemi muscoloscheletrici e artropatie peggiori di quanto si possa immaginare, dato il livello di fattore VIII.

Valutiamo dunque quando è necessario un approccio multidisciplinare al paziente, tenendo conto dei fattori di rischio emorragico e dell’età, il rischio costante di sviluppo di inibitore, che portano all’esigenza di follow-up costante: il tutto in stretta collaborazione con l’ortopedico.